Koala Plants

Il mantenimento delle biodiversità, la conservazione dell’equilibrio tra ecosistemi sono elementi essenziali per chi abita la Terra: senza la presenza di particolari varietà vegetali, per esempio, alcuni mammiferi si estinguerebbero.

Le piante da sempre supportano gli esseri terrestri, e mantenerne le caratteristiche primordiali è fondamentale, per evitare abbattimento di specie e sottospecie.
koalaDisboscamenti, deforestazioni, desertificazioni e urbanizzazioni, portano all’annullamento di ecosistemi centenari.
Si pensi alla soia e al lavoro sporco di migliaia di multinazionali.
E anche nel mondo della cannabis occorrerebbe essere cauti, evitando la ‘contaminazione’ di specie con colture breederizzate, che talvolta potrebbero complicare la ricerca di una varietà (per esempio ad alto contenuto di cbd), utile per la cura di malattie (perché ad oggi indica e sativa è un confine labile, ibrido è un concetto chiaro e pianta autoctona è pensiero utopico). La memoria collettiva ci suggerisce che l’uomo, come altri esseri viventi, ha posseduto e possiede una profonda cultura delle erbe: raccoglie  foglie, fiori, pollini, distinguendone la varietà e le specie.

L’esempio più evoluto nel mondo animale in quanto a doti erboristiche e a legame profondo con una pianta, si trova senza dubbio in Australia: il koala si ciba solo di eucalipto. In base alla stagione, alla temperatura e al clima, varia la sua scelta: non tutte le foglie sono uguali, di 305 specie, ne preferisce 20 e 5 le considera prelibate. Meno acido cianidrico è presente nell’eucalipto , meglio è. Durante i periodi freddi il K predilige le foglie con maggiore contenuto di fellandrene, una sostanza in grado di aumentare la temperatura corporea. Durante i periodi invernali preferisce le foglie con cineolo, che aumenta la temperatura corporea. In genere la foglia di eucalipto conferisce all’animale un rilassamento dei muscoli e gli provoca sonnolenza. Vedendo l’animale addormentarsi, i nativi australiani capirono la potenza officinale dell’eucalipto: cura e lenisce il dolore delle ferite e l’olio è germicida. La scienza ha spesso parlato di addiction, dipendenza – ma considerando il fatto che senza foglie di eucalipto il koala potrebbe morire, il paradigma è invertibile grazie alla parola sopravvivenza. In alcuni casi, quando il piccolo Koala è allontanato dalla madre (quale crudeltà) e la dieta non comprende il latte materno (che contiene eucalipto), il koala crescendo non dimostra particolari interesse nei confronti della pianta. Ma si sa, in quest’ultimo caso si sta spezzando una tradizione immemore e senza tempo; è che se noi uomini fossimo rilassati Koala erboristi, potremmo rattristarci pensando a un futuro in cui incendi o grattacieli di cemento, spazzeranno via gran parte delle nostre foglie.


koala_1[eng]

The maintenance of biodiversity, and the preservation of the balance between ecosystems. Two essential point for those who live the Earth: without the presence of particular varieties of plants, for example, some mammals become extinct.

preserving primordial characteristics of the plants is essential to avoid felling of species and subspecies.
Deforestation, desertification and urbanization, leading to the annulment of ecosystems.
Think of the soy, the dirty work of thousands of multinationals.
And even in the world of cannabis should be cautious, avoiding the ‘contamination’ of species with breedin crops , which sometimes could complicate the research for a variety (for example high in CBD), useful for the treatment of diseases (because today indica and sativa is a thin border, hybrid is a clear concept and native plant is utopian thought). The collective memory suggests us that humans, has owned and own a deep culture of herbs: they collects leaves, flowers, pollen of plants, distinguishing the varieties and species.

In the animal world the most evolved as a herbalist qualities and deep connection with a plant, lives undoubtedly in Australia: the koala eats only eucalyptus. Depending on the season, temperature and climate, he varies his choice: not all the leaves are the same. Ther are 305 species, but he prefers just 20, and he considers  5 of them delicious. Less hydrogen cyanide is present  better it is. During cold periods the K prefers the leaves with a higher content of phellandrene, a substance that increase the body temperature. During winter periods he prefers the leaves with cineole, which decreases the body temperature. Typically the eucalyptus leaf gives the animal a relaxation of the muscles and causes drowsiness. Seeing the animal to fall asleep, the Native Australians realized the power officinale eucalyptus: care and soothes the pain of the wounds and the oil is germicidal. Science has often spoken of Australien_07_ 0150addiction, addiction – but considering the fact that no eucalyptus leaves, the koala might die, the paradigm is reversible thanks to the word survival. In some cases, when the little Koala is removed from the mother (such cruelty) and the diet does not include breast milk (which contains eucalyptus), the koala growing not show particular interest in the plant. But you know, in the latter case is breaking a tradition immemorial and timeless; is that if we men were relaxed Koalas herbalists, we might sadden us thinking about a future in which fire or concrete skyscrapers, will wipe out most of our leaves.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s